Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2018

10 Proposte per il rilancio del settore immobiliare

Immagine
Gli agenti immobiliari della FIAIP (Federazione Italiana Agenti Immobiliare Professionali) presentano insieme a tutti i players della filiera immobiliare (proprietari - persone fisiche e società - costruttori, produttori e fornitori dei servizi, gestori, amministratori) un Manifesto,  rivolto a tutte le forze politiche in vista delle prossime elezioni, molte di queste proposte, oltre ad alleggerire la pressione fiscale per il Real Estate, intendono definire maggiori certezze per la fiscalità immobiliare al fine di favorire nel nostro Paese gli investimenti, garantendo così a medio lungo termine i risparmi nel mattone per le famiglie e i cittadini del nostro paese.


1.Riduzione  della pressione fiscale sul comparto immobiliare
2.Sviluppo e rilancio dell’investimento immobiliare da destinare alla locazione da parte dei gestori professionali, imprese e privati
3.Estensione della cedolare secca a tutti i contratti di locazione
4.Garanzia per il locatore di rientrare in possesso dell’immobile i…

Detrazioni fiscali 2018 per la casa: dalla ristrutturazione al bonus verde

Immagine
Detrazioni fiscali 2018 per la casa: dalla ristrutturazione al bonus verde
Sono state prorogate per il 2018 le detrazioni fiscali per interventi in casa, dall’agevolazione Irpef per le ristrutturazioni, all’ecobonus, al bonus verde fino al bonus mobili.



Ristrutturazione Il bonus ristrutturazione 2018, non ha quindi subito modiche, rispetto allo scorso anno se non la novità che il bonus è stato riconfermato fino al 31 dicembre 2018 con gli stessi requisiti e modalità di fruizione. In pratica, il bonus, consiste in una detrazione IRPEF pari al 50% delle spese sostenute per realizzare i lavori fino ad un massimo di spesa pari a 96.000 euro suddividendo l’importo totale della detrazione spettante in 10 quote annuali di pari importo.  La prima quota detraibile del bonus ristrutturazione viene fatto nell’anno successivo a quello delle spese, per cui se sono state effettuate nel 2018, la prima quota deve essere fruita a partire dalla dichiarazione dei redditi 2019 fino a quella del 2030.

Efficienta…